ENERGIA ELETTRICA
       ARIA COMPRESSA
       ENERGIA TERMICA
       EFFICIENTAMENTO
       BUSINESS CONTINUITY
       ENERGIA DELL'IMPRENDITORE
  ENERGIA ELETTRICA
  ARIA COMPRESSA
  ENERGIA TERMICA
  EFFICIENTAMENTO
  BUSINESS CONTINUITY
  ENERGIA DELL'IMPRENDITORE
Budget 2021
Autore: Vincenzo Greco Manuli

Il 13 e 14 Novembre gli imprenditori si sono messi alla prova, presentandosi sul palco (virtuale, perché l’evento si è tenuto in diretta su Zoom) del nuovo talent show del business, per essere giudicati da una giuria di esperti in vari ambiti (organizzazione aziendale, modelli di business, sostenibilità, risorse umane, finanza, marketing, ecc.).

Tema centrale della loro “esibizione”:  il budget per il 2021. L’evento, organizzato e moderato da Vincenzo Greco Manuli, general manager di Aggreko Italia, è stato volto a dare maggiore visibilità e importanza a un potente strumento basilare per il controllo direzionale: l’unico che permette di poter pianificare il futuro aziendale sia in funzione di obiettivi coerenti e monitorabili, sia in funzione delle effettive risorse disponibili.

Ogni partecipante ha avuto dai 30 ai 40 minuti per condividere i dati storici e i risultati economici e finanziari ottenuti nel 2020 ed esporre i propri obiettivi aziendali per il 2021. Il giorno successivo, la giuria ha fornito a ciascuno un feedback sul lavoro svolto, con consigli e suggerimenti pratici da mettere subito in pratica per migliorare e migliorarsi.

Sembrava di essere tornati a scuola, perché abbiamo cominciato proprio dall’ABC – racconta Edipo Baseggio, co-titolare del progetto in franchising Baseggio Pizza al Taglio e gestore di 5 punti vendita -. Il progetto messo in piedi da Vincenzo Greco Manuli, infatti, è cominciato molto prima dell’evento, ovvero durante il primo lockdown del 2020. È stato allora che abbiamo cominciato a creare un gruppo di impreditori decisi a mattersi in gioco, lavorando sulle basi su cui poggiavano le loro aziende. Per andare avanti, siamo tornati indietro. Ci siamo seduti e siamo partiti da un’approfondita analisi della nostra azienda, dei nostri obiettivi, del nostro mercato. Abbiamo messo su carta i nostri progetti e ci siamo resi conto dei punti di forza e di debolezza che presentavano. Il giorno dell’evento ero emozionato e anche piuttosto nervoso: tra noi c’erano investitori con più aziende, avvocati, amministratori, grandi imprenditori, aziende storiche e innovative start up… Tutti, grandi e piccoli, ci siamo messi in gioco. Abbiamo raccontato chi siamo e chi saremo, abbiamo condiviso e commentato i rispettivi progetti, abbiamo stabilito i prossimi passi. Non vedo l’ora che anche questo nuovo stato di fermo che ci è stato imposto si sblocchi, perché voglio assolutamente mettere in pratica tutto quello che ho imparato in quei due giorni di puro valore”. 

“Per noi non è stato un lavoro facile visto che la quotidianità ci vedeva molto coinvolti nell’attività produttiva durante l’arco della giornata, e trovare il tempo da dedicare a questo progetto non è stato semplice – confessa Lodovico Parolin, di Parolin Stampi -. Ci siamo impegnati tanto anche grazie al continuo stimolo di Vincenzo: più di qualche volta avremmo gettato la spugna se lui non ci avesse spinti a continuare. Adesso che siamo arrivati a questo punto ci chiediamo come facevamo prima a lavorare alla cieca e senza una minima direzione. Il lavoro sarà ancora lungo e impegnativo per arrivare al traguardo, ma non vediamo altre vie per poter dare una direzione chiara e definita alla nostra azienda. Sarebbe come guidare una macchina senza il volante: non è possibile, perché alla prima curva si andrebbe fuori strada”. 

“Per noi è stata un’esperienza totalmente nuova e soprattutto formativa – continua Parolin – la creazione della pipeline, la gestione della lead generation, la lettura del bilancio, la stesura del bilancio riclassificato per poi passare al budget 2021 e infine trasformare in azioni tutto il lavoro da fare per raggiungere gli obbiettivi che ci siamo dati. Una cosa molto stimolante e gratificante è stata anche l’esposizione del budget di fronte ad altri imprenditori, che ci hanno dato molti spunti e input per migliorare ulteriormente il lavoro che avevamo fatto. Tutto il lavoro è stato svolto in un clima di condivisione e miglioramento continuo, accettando le critiche costruttive e mettendosi in gioco costantemente. Abbiamo conosciuto realtà che mai avremmo pensato esistessero, business totalmente diversi dai nostri ma che, visti sotto l’aspetto dei numeri, sembravano tutti uguali. Siamo tornati in azienda con un mindset totalmente diverso che ci darà modo di guidare la nostra azienda con più consapevolezza e controllo”.

“Io sono entrato in questo percorso in ritardo, ma la forza e la disponibilità di Vincenzo unita a quella dei partecipanti, è stata così imponente da permettermi di fare tutto in pochissimo tempo”.  A parlare è Gionatha Bassani, CEO di Inclusive Srl.
Sinceramente pensavo di avere quasi tutto sotto controllo in azienda, ma purtroppo non era sempre così. Grazie a questo percorso ho scoperto cose nuove. Ho capito come impostare la gestione del personale e come rendere partecipi i miei collaboratori tramite un Xchart, strumenti di cui non conoscevo neppure l’esistenza prima di questa esperienza. Effettivamente poter avere sempre sotto gli occhi la situazione di ogni dipendente, rende quest’ultimo una figura chiave per l’azienda e fa sì che possa dare sempre il meglio. Questo strumento mi permette anche di capire dove siamo e come reagire nel breve futuro.
Aver condiviso con altri imprenditori le nozioni imparate da Vincenzo ha dato ancora più valore a questo percorso, perché ci siamo confrontati e abbiamo stretto nuove relazioni di valore. Personalmente consiglierei a tutti un’esperienza di questo genere. Mettersi in gioco costantemente fa crescere chiunque!”.

EMERGENZA ENERGETICA

Scarica la guida gratis!
LINK>> SCARICA ORA LA GUIDA
Condividi questo articolo