ENERGIA ELETTRICA
       ARIA COMPRESSA
       ENERGIA TERMICA
       EFFICIENTAMENTO
       BUSINESS CONTINUITY
       ENERGIA DELL'IMPRENDITORE
  ENERGIA ELETTRICA
  ARIA COMPRESSA
  ENERGIA TERMICA
  EFFICIENTAMENTO
  BUSINESS CONTINUITY
  ENERGIA DELL'IMPRENDITORE
The Future of Events: Nello Acampora
Autore: redazione Progetto Energia Efficiente

C’era anche Nello Acampora, un nome ben noto nel mondo della formazione, al primo dei quattro appuntamenti di The Future of Events, il nuovo ciclo di webinar organizzato da ProgettoEnergiaEfficiente.it e sponsorizzato da Aggreko Italia, dedicato alla ripartenza del settore eventi.

Dove l’attenzione, va l’energia fluisce: una frase piuttosto nota agli amanti della formazione che oggi cade davvero a fagiolo, perché spostare l’attenzione dove serve davvero è il principio fondamentale per raggiungere il successo”. Ha esordito così Acampora, che con la sua Hi-Performance lavora nel settore eventi da 25 anni-

Come molti altri imprenditori italiani appartenenti ai settori più colpiti da questa crisi (spettacolo, ristorazione, turismo, ecc.), anche noi protagonisti dell’event industry ci siamo ritrovati ad affrontare un vero e proprio tsunami – ha dichiarato durante il suo intervento –. Quello che dobbiamo fare oggi è tirar fuori quell’energia, quell’entusiasmo e quelle capacità che tutti noi abbiamo dentro ma che spesso sottovalutiamo, e concentrare la nostra attenzione sulla soluzione del problema. Noi facciamo parte di un’Italia che non accetta di lamentarsi e recriminare, ma che punta a ripartire con slancio e vivere un nuovo miracolo italiano, un po’ è già successo negli anni ‘60 e ‘80”. Certo, quello che si prospetta è sicuramente un periodo di grandi difficoltà, ma chi ha la possibilità di ricorrere alle migliori risorse personali può trarre nuova linfa anche da un momento come questo per creare un nuovo business o riprogettare il proprio”.

Anche la sua azienda, come tutte le realtà che lavoravano nel settore eventi, i primi mesi del 2020 ha subito uno stop che sarebbe durato oltre un anno: “Quando a febbraio la nostra attività si è improvvisamente e completamente bloccata, abbiamo fatto una riflessione. Ci siamo resi conto che erano ormai più di 25 anni che spingevamo gli imprenditori a ottenere alte performance semplicemente ponendosi le domande giuste. E la domanda giusta da farsi in quel momento non era ‘Perché è successo? Perché proprio a noi?’ ma ‘Cosa possiamo fare per continuare a raggiungere più persone possibile?’”.

Per 25 anni l’attività di Hi-Performance è stara costituita esclusivamente da appuntamenti dal vivo che spesso, come nel caso degli eventi di Tony Robbins, attiravano migliaia di persone. Quando tutto è cambiato, anche l’azienda è cambiata.

Abbiamo deciso di digitalizzare la nostra attività. Sì, anche per eventi straordinariamente coinvolgenti e impattanti dal punto di vista emozionale come quelli di Robbins. All’edizione digitale di ottobre del 2020 hanno partecipato 30.000 persone in tutta Europa. Ormai è chiaro: qualunque siano le soluzioni che troveremo, il mondo degli eventi post Covid non sarà mai più lo stesso. Noi che siamo nel business dell’aggregazione, in cui la npresenza fisica è fondamentale, dovremo adottare misure che fino a poco tempo fa erano inimmaginabili. Quello che conta, però, è avere l’atteggiamento mentale giusto. Qualsiasi realtà può trasformarsi nell’arco di poco tempo, e noi ne siamo un esempio. Naturalmente esistono attività che presentano dei vincoli in più. Noi in fondo possiamo ritenerci fortunati: dato che ci occupiamo di formazione e di erogazione di know-how, per noi è stato possibile riconvertire la nostra attività. Non vediamo l’ora, però, di tornare nuovamente sul campo. Per questo ho voluto partecipare a The Future of Events: è chiaro che dobbiamo ripartire, ma dobbiamo aver chiaro come ciò avverrà e di quali strumenti dovremo avvalerci”.

Mai come in questo momento è importante dare messaggi positivi – ha concluso Nello Acampora nel suo intervento -. Ogni problema può essere visto in due modi: è vero che stiamo vivendo un momento di forte crisi, ma come sa chi ama le culture orientali, ‘crisi’ in cinese significa sia pericolo che opportunità. È proprio la nostra capacità di spostare l’attenzione dal pericolo all’opportunità, sviluppando la nostra creatività per uscire dai momenti di crisi, ciò che ci porta ogni giorno più vicini ai nostri obiettivi. Come diceva Dale Carnegie nel lontano 1955, ‘Mantieni la mente aperta al cambiamento, accoglilo con favore, sollecitalo. È solo considerando e riconsiderando le tue opinioni che puoi progredire’”.

The Future of Events

ISCRIVITI SUBITO A “THE FUTURE OF EVENTS”

The Future of Events

Dopo uno stop lungo più di un anno, il settore degli eventi si prepara insomma alla ripartenza.
Bisogna recuperare tanto, troppo tempo perduto; ma soprattutto, bisogna recuperare la fiducia del pubblico, degli organizzatori, delle aziende, delle istituzioni, degli sponsor.

Come è destinato a cambiare il mondo degli eventi live dopo lo stop causato dalla pandemia di Covid-19?
E se questo nuovo inizio fosse l’occasione perfetta per fare quel salto di qualità a cui il settore si prepara da tempo?

Se ne parla a The Future of Events, quattro webinar per affrontare insieme gli argomenti che stanno più a cuore a chi, oggi, non solo vuole riprendere a organizzare eventi, ma vuole anche farlo con un occhio rivolto al futuro e alla sostenibilità. Dopo aver appurato che una ripartenza è possibile ed è più vicina di quanto si immagini, nei prossimi appuntamenti (aperti anche a chi non era presente alla prima edizione) si parlerà di sostenibilità, tecnologie e protocolli.

The Future of Events

The Future of Events

The Future of Events

Per saperne di più clicca qui!

EMERGENZA ENERGETICA

Scarica la guida gratis!
LINK>> SCARICA ORA LA GUIDA
Condividi questo articolo