Pompe di calore: tecnologia e convenienza

Autore: Leonardo Maselli

Le pompe di calore rappresentano una delle ultime frontiere tecnologiche nel settore del condizionamento degli ambienti e stanno trovando larga diffusione sia in ambito domestico che industriale.

Le recenti modifiche apportate dal Gestore Nazionale alla tariffazione, e in special modo l’eliminazione della tariffa progressiva, hanno il chiaro intento di disincentivare l’utilizzo delle fonti non rinnovabili (quali Gas Metano o Gasolio) a favore di quelle Rinnovabili.

energia solare e confortLa pompa di calore, infatti, pur utilizzando energia elettrica (o gas in alcuni casi) come fonte di alimentazione, utilizza di fatto Energia Rinnovabile. Anziché GENERARE calore effettua semplicemente uno spostamento di Energia Termica da una sorgente a temperatura più bassa ad un POZZO CALDO, un ambiente a temperatura più elevata.

In particolare le pompe ARIA-ARIA e ARIA-ACQUA prelevano energia termica dall’aria esterna, mentre le pompe ACQUA-ARIA o ACQUA-ACQUA lo prelevano dall’acqua (per esempio di un lago o di una falda) da una sorgente geotermica (terreno).

Come calcolare l’efficienza di una pompa di calore

L’efficienza di una pompa di calore quando funziona in riscaldamento è misurata dal COEFFICIENT OF PERFORMANCE (COP): si calcola come rapporto tra l’energia termica resa disponibile e la potenza elettrica assorbita; una pompa di calore ben progettata può facilmente presentare valori di COP pari a 4-5: significa che per ogni Kilowattora di energia elettrica consumata renderà disponibili 4 o 5 kWh di potenza termica.

Ma l’efficienza di una pompe di calore è vincolata alla temperatura (e umidità nel caso dell’aria) della SORGENTE FREDDA; ciò significa che nell’arco di tutto l’anno la stessa macchina presenterà valori di COP variabili. Per valutare in modo più preciso il rendimento di una pompa spesso si associa al COP il SEASONAL COEFFICIENT OF PERFORMANCE (SCOP) che non è altro che il valore di COP mediato su tutto il periodo di 12 mesi.

Ecolabel (etichetta energetica)Dal 1° Gennaio 2013 è in vigore la cosiddetta ECOLABEL (Etichetta Energetica) che riporta tutte le informazioni essenziali riguardanti SCOP (in riscaldamento) SEER (in raffreddamento), i livelli di rumorosità e il consumo energetico medio annuale. In aggiunta riporta la mappa dell’Europa con tre stagioni di riscaldamento indicative (Blu: Fredda, Verde: Media, Rossa: Calda).

In ogni caso, l’utilizzo di una pompa di calore ARIA-ACQUA o ACQUA-ACQUA è un’operazione che presenta dei costi relativi all’acquisto della macchina e all’integrazione della stessa nel circuito acqua a valle; è in questi scenari che il ricorso al noleggio può rappresentare una valida alternativa.

Autore: Leonardo Maselli

Scopri quanto puoi risparmiare utilizzando una pompa di calore rispetto a una caldaia!

La prima domanda è: quale fonte energia utilizzi?

Metano

Gasolio

Elettrica

Contatta l’autore: redazione@progettoenergiaefficiente.it

EMERGENZA ENERGETICA

Scarica la guida gratis!
Condividi questo articolo