auto_elettriche

Il motore a combustione interna ha i minuti contati

Autore: Vincenzo Greco Manuli

Che sia Diesel o Benzina, oramai la fine del motore a combustione interna è stata scritta. Sono tante le date di scadenza delle auto professionali che cominciano ad essere stabilite nei vari Paesi. In Olanda e Norvegia, i governi hanno appena iniziato il cammino legislativo per arrivare a vietare, dal 2025, la vendita di automobili con alimentazione a benzina o a gasolio. In Francia il termine oltre il quale sarà illegale vendere le auto tradizionali è il 2040, così come nel Regno Unito.

Tesla Model SLe case automobilistiche si stanno muovendo di conseguenza. Basti pensare a Volvo, che ha decretato lo STOP entro due anni alla vendita di auto solo benzina o solo Diesel e produrrà solo auto ibride o elettriche. O a TESLA che pare punti, con la Model S, a raggiungere l’autonomia di 1000km.

La banca UBS stima che il punto di pareggio tra il total ownership costs tra elettrico e termico verrà raggiunto quest’anno.

Anche l’Economist, nella sua ultima copertina, annuncia che “il più grande motore della storia dell’uomo” ha gli anni contati. Il motore a scoppio, la macchina che ha prodotto la maggior quantità di energia per la nostra specie, nei prossimi anni sarà rimpiazzato dai motori elettrici, che oramai hanno caratteristiche molto competitive.

Dovremo prevedere stravolgimenti sociali, culturali ed economici: l’economia del petrolio andrà in crisi e se i governi non sapranno adattarsi, prima di vedere i benefici di questa innovazione dovremo attraversare tempi bui.

Quale sarà il futuro poi di tutti i prodotti che fanno grande uso dei motori? Cosa succederà, per esempio, al settore dei gruppi elettrogeni, macchine movimento terra, motopompe, etc?

Fammi sapere cosa ne pensi!

Contatta l’autore: vincenzo.grecomanuli@progettoenergiaefficiente.it

EMERGENZA ENERGETICA

Scarica la guida gratis!
Condividi questo articolo