hyperloop

Hyperloop: il treno del futuro è ad aria compressa

Autore: Benigno Melzi D’Eril de I Quaderni dell’Aria Compressa

Il team della Lehigh University di Bethelem, in Pennsylvania, è stato uno fra i soli 7 partecipanti alla Hyperloop Pod Competition ad aver superato tutti i test per un recente progetto in California. E ci è riuscito con l’aiuto di Ingersoll Rand. La competizione, guidata da Space X, azienda aerospaziale statunitense, è una sfida tra studenti di diversi college a progettare capsule per il trasporto di passeggeri per l’Hyperloop, un treno “del futuro” di alta velocità usando un ambiente a pressione ridotta per diminuire la resistenza dell’aria e dell’attrito. Ricordiamo che Hyperloop è una tecnologia per il trasporto ad alta velocità di merci e passeggeri all’interno di tubi dove le capsule sono spinte da motori lineari a induzione e compressori d’aria. L’obiettivo era quello di creare una infrastruttura per il trasporto in America più veloce, più conveniente in termini di costo e ambientalmente sostenibile.
La proposta della Lehigh University, conosciuta come Hyper Hawk, ha ottenuto commenti entusiastici.

Capsula straordinaria

HyperloopLa nostra era la capsula più grande e più variabile di dimensione fra quelle presentate – ha detto Seamus Cullinane, leader della progettazione elettrica e generale del programma Hyperloop -. Il nostro progetto è stato pensato con un compressore d’aria Ingersoll Rand piuttosto che serbatoi d’aria compressa”.

La Compression Thecnologies and Services (CTS) di Ingersoll Rand ha messo a disposizione un sistema d’aria compressa costituito da un nuovo compressore d’aria rotativo a vite da 15 cavalli, quattro serbatoi per l’aria compressa e un separatore olio acqua. L’aria era la maggiore fonte di energia per il sistema di levitazione. Taylor Air Center, un distributore della Ingersoll Rand, ha provveduto all’avviamento del sistema dopo l’installazione effettuata dagli studenti ed ha assistito alle sfide.

L’aiuto dei fan di Hyperloop

Ernie Hughes, General Manager della Taylor Air Center, un Master Distributor della Ingersoll Rand che aveva seguito con passione il progetto Hyperloop, esultò alla possibilità di lavorare con gli studenti. “Li abbiamo aiutati per l’avviamento e poi abbiamo effettuato prove a differenti pressioni per loro quando sono venuti in California – ha detto Ernie -. Hanno posto domande intelligenti ed è stato eccitante lavorare con loro a questo progetto. Mi sono divertito”. La Divisione Utensileria Ingersoll Rand ha contribuito fornendo gli utensili necessari per mettere in condizione il team di montare le parti in modo efficace e veloce.

Contatta l’autore: redazione@progettoenergiaefficiente.it

Servizio clienti “coast to coast”

L’assistenza al team della Ingersoll Rand è stato presente anche sul campo. Quando il Lehigh pod arrivò in California dopo 2500 miglia di viaggio su camion, due circuiti dell’olio risultarono danneggiati. Rachael Freedman, un ingegnere meccanico facente parte del Programma di Intervento Accelerato e un diplomato della Lehigh University hanno sostituito le parti danneggiate ricevute durante la notte per completare le riparazioni in tempo per la competizione.
È stato veramente un onore poter aiutare il team sia come alunno dell’università sia come ingegnere della Ingersoll Rand – ha commentato Rachael -. Nonostante il contrattempo, il team tornò ad essere efficiente ed Ernie riuscì a salvare la giornata fornendo i ricambi in pochissimo tempo. Fu un grande aiuto per il team”.

Troy Slack, uno specialista di prodotto del CTS, concordò: “È stata una esperienza divertente e interessante vedere il team di Lehigh usare un compressore Ingersoll Rand in un modo innovativo per la loro applicazione e raggiungere risultati di successo”.

Siamo molto grati per tutto ciò che ha fatto la Ingersoll rand per noi nell’ultimo anno e mezzo – ha concluso Seamus –. Non avremmo potuto fare ciò senza di loro”.

La seconda fase della competizione sarà tutta sulla velocità. Il team vincitore sarà quello che metterà “l’hyper nell’Hyperloop”.

Tratto da: I Quaderni dell’Aria Compressa

EMERGENZA ENERGETICA

Scarica la guida gratis!
Condividi questo articolo