Lamentarsi

Pensi davvero di frequentare le persone giuste (per te e per il tuo business)?

Autore: Vincenzo Greco Manuli

Al giorno d’oggi per molti italiani lamentarsi sembra quasi andare di moda. Si lamentano del capo dispotico, delle richieste della moglie, dei capricci dei figli, del “governo ladro”, della formazione scelta dall’allenatore per la nostra squadra del cuore, del tempo, di qualche acciacco…

Siete circondati anche voi da questo genere di persone? Quelle a cui non chiedete mai come stanno sapendo che non vi risponderanno mai “bene”? Beh il mio consiglio è semplice: liberatevene. O, se non potete farlo, state loro lontani. Se non tenete a debita distanza chi tende a vedere il bicchiere sempre mezzo vuoto vi ritroverete ben presto a pensarla allo stesso modo. Come si dice? Chi va con lo zoppo impara a zoppicare.

Diventare lamentoso potrebbe danneggiarti anche dal punto di vista professionale. Nel business così come nella vita non bisogna mai dimenticare tre insegnamenti fondamentali:

  • Preoccuparsi di cose sulle quali non si ha influenza non è solamente inutile ma addirittura dannoso. Lamentarsi di cose o situazioni (e persino di persone) che non puoi cambiare non ha alcuna utilità!
  • Cerca sempre di frequentare persone di livello intellettivo superiore al tuo e accertati che siano positive: solo le persone positive fanno grandi cose.
  • Ricordati che le persone che si lamentano sono spesso quelle che non agiscono. Tu non sei e non devi essere così: agisci, sperimenta – anche a costo di sbagliare – ma deciditi in fretta.

Infine non dimenticare mai che

Tra la visione e il risultato c'è l'azione. Condividi il Tweet

Contatta l’autore: vincenzo.grecomanuli@progettoenergiaefficiente.it

EMERGENZA ENERGETICA

Scarica la guida gratis!
Condividi questo articolo